gelati e granite · limone · Pinoli · vaniglia

Gelato Crema e Pinoli Salati

Agosto! Quanto amo questo mese! Sia chiaro…non è che mi piaccia particolarmente sudare, o avere il mal di gola da aria condizionata, o la prova costume che non riesco mai a superare ad ottimi voti, o le zanzare che ti asportano litri di sangue (e così via e così via). Ma c’è una cosa che rende questo mese uno dei più belli dell’anno… una mia grande passione, un vero e proprio amore, di quelli a cui non riesci a fare a meno di pensare, a tutte le ore del giorno…sto parlando naturalmente del Gelato!
Come sapete, l’anno scorso mi è stata regalata la gelatiera e quello che all’inizio sembrava un semplice accessorio della planetaria, non ha fatto altro che aggravare il mio stato di Gelatomane! Infatti non solo ha inficiando sul mio peso forma, ma anche sulla mia salute mentale! Perché ormai sono ossessionata dalla spasmodica ricerca del gelato casalingo perfetto, cioè che abbia la consistenza e sapore che possa ricordare il più possibile quello delle gelaterie artigianali.
E vi dirò la verità: fare un gelato con queste caratteristiche è un vero e proprio casino! L’arte della gelateria è quasi più complicata e tecnica della pasticceria. Ti basta un ingrediente fuori posto e il gelato non congela, oppure al contrario ghiaccia troppo; rimane troppo liquido o troppo grasso; sa troppo di addensante o sa troppo di panna. Però studiando un pochino la materia e tra una prova e l’altra sono riuscita a tirare fuori una ricetta fondamentale per la maggior parte dei gelati fatti in casa: la così detta Base Gialla… il Gelato alla Crema!
Dal sapore di crema pasticcera, questa base può essere personalizzata per fare un’infinità di gusti a vostro piacimento: potete aromatizzarla a vostro piacimento aggiungendo la vaniglia; variegarla con le amarene sciroppate; utilizzarla come base per il gusto Malaga; aggiungerci la pasta di nocciola e così via.
Io infatti voglio proporvi una mia versione a cui ho aggiunto dei Pinoli Tostati e Salati, in modo da creare un accostamento di gusti interessanti, per smorzare leggermente il dolce e ricordare un po’ il sapore della Torta della Nonna.
Con questa ricetta vi spiegherò il procedimento per preparare il gelato con la gelatiera, ma se l’avete non disperate. Vi spiegherò un metodo che potete provare per avere un risultato molto simile.

gelatocrema2


Ingredienti:
550ml di Latte Intero
120ml di Panna
60gr di Tuorli (circa 3)
150gr di Zucchero Semolato
30gr di Latte in Polvere Magro*
50gr di Destrosio*
4gr di Farina di Semi di Carrube**
1 Bacca di Vaniglia
Scorza di 1/2 Limone
100gr di Pinoli

*Questi ingredienti vi serviranno per ottenere una buona consistenza, ma se non li trovate potete ometterli, ottenendo però un gelato cremoso.
**La farina di semi di carrube è necessaria in questa ricetta perché serve per fare addensare il vostro gelato. Potete trovarla facilmente nei supermercati biologici.


  • La crema per il gelato deve essere preparata con un giorno di anticipo, in modo che abbia il tempo di raffreddarsi del tutto. Inoltre è necessario lasciare la vaschetta o ciotola della gelatiera in freezer per almeno 12h (naturalmente se avete una gelatiera autorefrigerante questo passaggio non sarà necessario).
  • Con la punta di un coltello incidete la bacca di vaniglia, estraetene i semi e metteteli (insieme al baccello) in un pentolino a cui aggiungerete la scorza di limone, il destrosio, il latte e la panna. Portate al primo bollore e spegnete il fuoco lasciando intiepidire il tutto.
  • In una ciotola mescolate i tuorli, lo zucchero semolato, il latte in polvere e la farina di carrube.
  • Versatevi sopra i liquidi filtrandoli e una volta amalgamato bene il tutto mettete la crema sul fuoco. Cuocete a fiamma bassa continuando a mescolare con l’aiuto di una frusta.
  • Fate cuocere il vostro composto fino a che non raggiungerà gli 80°c (se non avete un termometro per alimenti, dovrete sfiorare il bollore).
  • Versate la crema in una brocca, copritela con la pellicola a contatto e mettetela a raffreddare completamente in frigorifero*.
  • Il giorno seguente accendete a 150°c il forno. Distribuite su una teglia foderata di carta forno i pinoli cosparsi di sale. Lasciateli tostare per 10/15 minuti, avendo cura di girarli di tanto in tanto. Una volta tostati lasciateli raffreddare.

pinoli

  • Posizionate la vaschetta della gelatiera nella macchina o, come nel mio caso, al posto della ciotola della planetaria, inserendo l’apposita spatola nel centro. Azionatela a velocità 1 (o secondo le istruzioni della vostra gelatiera) e lentamente versatevi la crema ormai fredda.
  • Lasciate mantecare il gelato per 15 minuti. Dovrà addensarsi e prendere volume.
  • Aggiungete al gelato i pinoli, sempre mentre la gelatiera è in azione e lasciatela andare per altri 5 minuti.
  • Aiutandovi con una spatola, versate il tutto il gelato in un contenitore adatto per il congelatore e lasciate solidificare il gelato in freezer per almeno 2 ore prima di servirlo.

gelatocremacollage

*Se non avete la gelatiera, provate a utilizzare il metodo che viene mostrato in questo video di Cucina Botanica : versate la crema in dei contenitori adatti al congelatore e lasciatela congelare del tutto. Quando volete servire il gelato, tiratelo fuori dal freezer, con l’aiuto di un coltello tagliatelo a cubetti e poi processatelo per qualche secondo in un frullatore. Verrà meno “areoso”, ma sarà comunque un buonissimo gelato.

gelatocrema

Spero che questa ricetta possa esservi utile, soprattutto se anche voi siete dei gelatai casalinghi alle prime armi. In realtà sono proprio curiosa e mi piacerebbe sapere quali gusti vi piacerebbe provare partendo da questa ricetta. Se fate qualche esperimento fatemelo sapere nei commenti, mi farebbe molto piacere 😉 Buon gelato a tutti!


Se hai provato la ricetta e vuoi farmi vedere le tue creazioni
pubblica la foto su Instagram e tagga @latortasilviablog
o usa l’hastag #latortasilvia

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.