Cheesecake · Cioccolato · nocciola

Cheesecake alla Crema di Nocciole

L’estate di quest’anno per me è un po’ particolare.
Gli scorsi anni l’ho sempre percepita come la “stagione della speranza”, il periodo in cui iniziavo a vedere uno spiraglio di luce alla fine del tunnel. Nonostante la stanchezza accumulata durante il periodo scolastico o lavorativo, mi bastava immaginare finalmente di andare a rilassarmi sguazzando nel mare per farmi scivolare addosso anche le giornate peggiori e andare avanti al motto di “mancapocomancapocomancapoco”.
Quest’estate è proprio diversa. Da una parte il fatto di essere disoccupata da Dicembre ha cambiato sicuramente la percezione di questo periodo. Però non pensiate che me ne sia stata bella stravaccata a girarmi i pollici! Dopo anni di stop ho riaperto il capitolo “Università” con tutto quello che ne consegue: GLI ESAMI! Sicuramente rientrare nella mentalità dello studente è stato faticoso, ma preparare gli esami…quello è stato proprio un trauma! Giornate passate in pigiama, barricata in casa con libri e appunti sparsi ovunque: un po’ sulla scrivania, un po’ sul tavolo da pranzo, sul divano, giusto per ricordarmi che ovunque andassi non potevo fuggire dallo studio!
Ma finalmente superata la sessione estiva..eh niente.
Perché quest’estate non andremo da nessuna parte. In realtà stiamo organizzando un bellissimo viaggio da fare ad Ottobre, quindi non mi posso lamentare, ma ho addosso una sensazione strana. Come se questa stagione fosse un po’ sospesa. E quando ci sono dei periodi dove non ho nulla da fare io mi agito, perché mi sembra di perdere tempo. E secondo voi cosa faccio per tenermi impegnata? Mi sa che avete indovinato…Preparo dolci!
E visto che non devo fare la prova costume, quelli che sto producendo in questo periodo non rientrano nella categoria “Light” 😆
Così oggi voglio proporvi una vera bomba..di bontà! Una cheesecake fredda che di più golose non si può: la Cheesecake alla Crema di Nocciole

cheesecakenocciolata2.jpg


Ingredienti per una Teglia da 24cm:
Per la Base

300gr di Biscotti secchi tipo Digestive
200gr di Burro fuso
Per la Crema
500gr di Mascarpone
350gr di Crema di Nocciole e Cacao*
250ml + 40ml di Panna fresca
10gr di Colla di Pesce
Per la Decorazione
(facoltativo) 

Nocciole Caramellate
200gr di Cioccolato Fondente

*Io ho utilizzato la Nocciolata della Rigoni di Asiago (che secondo me è la più buona), ma potete usare anche la Nutella


  • Mettete i biscotti secchi in un sacchetto per alimenti e batteteli con un mattarello fino a sbriciolarli finemente
  • Mettete i biscotti sbriciolati in una ciotola e versatevi il burro fuso, lasciato intiepidire. Con una spatola amalgamateli bene finché il burro non sarà assorbito del tutto.
  • Mettete sul fondo della teglia (è importante che abbia la chiusura a cerniera) un disco di carta forno e versatevi il composto a base di biscotti. Compattatelo bene con le mani o con il metodo, ormai collaudato, del batticarne. cheesecakenocciobase
  • Mettete la teglia in frigo e lasciate riposare la base da 30 minuti a un’ora
  • Nel frattempo prepariamo la crema. Niente di più semplice e veloce: mettete i fogli di gelatina ad idratare nell’acqua fredda. Se fa tanto caldo mettete anche un cubetto di ghiaccio in modo che la gelatina non si sciolga.
  • Con le fruste elettriche montate per qualche secondo il mascarpone in modo che si ammorbidisca. Unite la crema di nocciole a temperatura ambiente, naturalmente dopo esservene mangiati qualche cucchiaiata.
  • Scaldate 40ml di panna in microonde qualche secondo. Strizzate bene la gelatina e mettetela nella panna calda, ma non bollente, mescolando con un cucchiaino fino a che non si sciolga del tutto. Unite il composto alla crema amalgamandolo bene.
  • Ora montate i 250ml di panna fredda da frigorifero e unitela alla crema con l’aiuto di una spatola, avendo cura di non smontarla.
  • Tirate fuori la teglia dal frigorifero. Io ho foderato i bordi con due strisce di fogli di acetato, ma voi potete saltare questo passaggio o utilizzare la carta forno. Versatevi la crema, livellatela con l’aiuto di una spatola o un cucchiaio.cheesecakenocciocrema
  • Purtroppo nel fare la decorazione ero concentrata e mi sono dimenticata di fotografare i passaggi, ma cliccando qui potete vedere come si fa. Quindi se volete comporla anche voi sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente e una volta sciolto mettetelo in una sac-à-poche. Tagliate la punta e con il cioccolato disegnate sulla torta una spirale, partendo dal centro fino al bordo. Passate la punta di uno stuzzicadenti sulla superficie della torta, formando una croce e dividendo la spirale in 4 sezioni. In ogni sezione formate degli spicchi passando lo stuzzicadenti prima dall’esterno verso il centro, poi dal centro all’esterno e così via.
  • Mettete la torta in frigorifero e lasciatela rassodare per almeno 5 ore.
  • Una volta pronta la torta, se volete renderla ancora più nocciolosa, potete cospargere il bordo con delle nocciole caramellate tagliate grossolanamente. Come si preparano? Trovate la ricetta qui  (e non ne farete più a meno).

cheesecakenocciolata.jpg

Come avete visto questa torta è super facile da fare e super golosa, non è solo una torta estiva, ma uno sfizio che possiamo toglierci tutto l’anno. Io l’ho preparata per un compleanno, ed è stata apprezzata da tutti, anche dai proprietari del locale dove si festeggiava, che incuriositi l’hanno voluta assaggiare (che soddisfazione!). Mi dispiace solo che con questa e le prossime ricette vi farò fare uno sgarro alla vostra prova costume, ma insomma, per questa torta credo che ne valga proprio la pena!

Annunci

10 thoughts on “Cheesecake alla Crema di Nocciole

  1. IO NON HO NESSUN COSTUME AHAHAHAH! Quindi posso mangiarla. Tutta. No dai, magari provo a rifarla senza gelatina, oramai lo dico da troppe ricette che voglio buttarmi sulle alternative vegetali e poi…non lo faccio mai per paura di creare qualche schifezza tremenda 😦

    Liked by 1 persona

    1. Ahahah! Anch’io non sono nemmeno stata a cercarli quest’anno! Potresti provare a sostituire la gelatina con l’agar agar, ma non avendola mai utilizzata non ti saprei dire le dosi, ma credo ce ne voglia solo qualche grammo. In alternativa potresti metterla a raffreddare in freezer, per poi scongelarla un’oretta prima di servirla, tipo torta gelato

      Liked by 1 persona

      1. L’agar non l’ho mai usata neppure io, anche se la vedo spesso e ogni volta ci guardiamo intensamente in negozio, cercando di capire se ci piacciamo….
        Avevo provato tempo fa con la versione freezer ma non ci sto mai coi tempi e quindi ho due modalità di servizio : mattonella di porfido o acqua… 😐

        Liked by 1 persona

      2. Sai cosa potresti fare allora? Fare tipo Cheesecake nel barattolo! Così ognuno ha la sua porzione e sei sicura che anche se si squaglia un pochino rimane nel barattolo e non scappa in giro 😁

        Liked by 1 persona

  2. Cara ale come ti capisco! Ho spesso questa sensazione e come te la cucina é il mio rifugio. Se ti puô consolare io quest anno ho mille cose da pagare e penso che anche noi ce ne staremo a casa. Per lo studio, bravissima stringi i denti e vedrai che ce la farei. Che cosa studi? A me piaceva tantissimo preparare gli esami. Era stressante ma mi dava energia! La tua cheescake cosa dire? Oltre che buona é un capolavoro. Perfetta e la decorazione potrebbe benissimo averla fatta un pasticcere. Ale una meraviglia! Ti mando un abbraccio!

    Liked by 1 persona

    1. Ti piaceva preparare gli esami?!? Allora potresti preparare i miei 😂 io sono una di quelle invece si trascina lo studio fino all’ultimo per mancanza di voglia, ma che poi sclera la settimana prima dell’esame 😆 sto studiando lingue e letterature straniere (inglese e spagnolo, ma letteratura ispanoamericana). In realtà non mi mancano tanti esami…ma trovare un relatore per la tesi invece sta diventando una caccia al tesoro 😥😥 Grazie per i complimenti! Quando faccio le cose, soprattutto per gli altri ci tengo che vengano bene, e divento precisina, anche un po’ maniacale ma alla fine mi da tanta soddisfazione 😁

      Mi piace

  3. Succede di ritrovarsi così: sospesi a mezz’aria senza meta.
    Succede anche di non riuscire ad afferrare il tempo che vola via e poi nulla più. Eppure, ti assicuro che restano segni anche quando noi non lo crediamo. E fare quello che più ami sicuramente ti aiuterà…è un rifugio la cucina così come per te, per molti. È un conforto, un abbraccio, un profumo che vogliamo sentire…
    Vedrai che riuscirai a superare questa sensazione di equilibrio a metà, e otterrai ciò che più desideri. Io te lo auguro.

    Mi piace

  4. MMMMMM!!Gram!Gram! Non vedo l’ora di provarla!! Ha un aspetto gustosissimo!
    Inoltre ti faccio un enorme in bocca al lupo per i tuoi ultimi esami….ti assicuro, per esperienza personale, che quando avrai fatto l’ultimo ti sentirai più leggera di tipo 20t!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...