How to · Mandorla

How to: Farina di Mandorle

Vi capita mai di voler preparare una torta con un ingrediente in particolare, ma all’ultimo vi accorgete che  vi manca? Se siete pigri come me probabilmente non avrete nemmeno troppa voglia di andare al supermercato per comprarlo. Quindi quel che vi resta da fare è rinunciare, o cercare di infilarvi nella dispensa, come nell’armadio di Narnia, alla ricerca di qualcosa che vi possa venire in aiuto.
Questo in pratica è quello che mi è successo qualche settimana fa. Volevo preparare una torta con uno stampo in silicone che non avevo mai testato, ma fiduciosa delle sue capacità “antiaderenti”, mi sono lanciata subito in una ricetta cui uno degli ingredienti principali era la farina di mandorle. Capacità antiaderenti sto ca..volo direi! Un disastro! La torta si è staccata metà sì e metà no! Ma non mi sono data per vinta, quindi il giorno dopo, volendo riprovare a farla, sono andata al supermercato praticamente solo per ricomprare la farina di mandorle. Subito dopo sono passata a casa dei miei e naturalmente me ne sono uscita senza farina di mandorle, accorgendomi solo dopo aver varcato la porta di casa mia di averla dimenticata (nell’ultimo periodo se riesco a tenere la testa sul collo è un miracolo!).
Ho iniziato a girarmi intorno imbronciata e continuando a ripetere “Ma ioo volevo fare la tooorta!“. Non avevo voglia di uscire per andare di nuovo al supermercato, anche perché la farina di mandorle non costa poco! L’ultima possibilità rimasta era la dispensa. Così ho aperto l’anta incrociando le dita…ed eccolo lì! Il  sacchetto di mandorle sempre pronto per le emergenze! Così ho preparato da sola la farina di mandorle e ho subito pensato che avrei dovuto farvi sapere come si fa.

farinadimandorle2

 


Ingredienti
200gr di Mandorle sgusciate e spellate
60gr di Zucchero Semolato*

*Lo zucchero è facoltativo, ma io lo aggiungo per due motivi: aiuta sia tritare più finemente le mandorle che ad assorbire un la parte oleosa. Le proporzioni potete gestirle come preferite. Io aggiungo alla quantità di mandorle il 30% di zucchero.


  • Il procedimento è molto semplice: in un mixer mettete tutte le mandorle e un terzo dello zucchero. Azionate la macchina e iniziate a frullare ad intermittenza finché le mandorle non si saranno polverizzate. Fate attenzione a non surriscaldarle in modo che non rilascino l’olio.

farinadimandorlecollage.jpg

  • A questo punto setacciate la farina di mandorle in una ciotola. Nel setaccio vi rimarrà una sorta di granella. Mettetela nel mixer con un’altra parte di zucchero e ricominciate a frullare.
  • Setacciate nuovamente la farina di mandorle e se avete ancora scarto ripetete il procedimento con il restante zucchero.
  • Mettete la vostra farina di mandorle in un barattolo a chiusura ermetica e conservatela in frigorifero. Vi consiglio di conservarla al massimo per una decina di giorni, perché se no rischiate si irrancidisca.

farinadimandorle

La finezza della farina di mandorle dipende molto dal vostro mixer. Io non riesco ad ottenerne una come quella che si trova in commercio e mi viene leggermente granulosa. Per questo non la utilizzo in preparazioni delicate (come per i macarons), ma è comunque perfetta per gli impasti delle torte,  dei plumcakes o dei muffins. Può essere che voi invece abbiate un mixer migliore del mio e di conseguenza riusciate ad ottenere una farina più sottile adatta a qualunque tipo di ricetta.

Annunci

One thought on “How to: Farina di Mandorle

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...