Chiacchiere tra i Fornelli · Tag

Io e i miei Avanzi (TAG# Non si Buttano gli Avanzi)

Ciao a tutti! Eccomi tornata dalle vacanze fresca, riposata e piena di idee e ricette che condividerò con voi nei prossimi giorni.
Tornata non solo a casa, ma anche nel mondo tecnologico, ho subito letto, come promesso, i vostri commenti e con immensa sorpresa ho trovato anche questo:

commento

La mia prima nomina in un TAG!

Dato che è la prima volta che partecipo, vi introduco brevemente alla TAG LIFE (da non confondere con THUG LIFE..o PUG LIFE).
Il Tag è una sorta di questionario creato da un Bloger, per confrontarsi con gli altri su un certo tipo di argomenti. Bisogna rispettare delle semplici regole, rispondere alle domande e nominare, o Taggare,  altre persone. In questo caso si parla di Cibo e Avanzi. Questo Tag era rivolto inizialmente ai Food Blogger, ma dato che l’argomento è molto attuale è stato condiviso e ritaggato da molti blog con temi diversi.
Le regole sono molto semplici:

  • Citare il blog che ha ideato il Tag ovvero Opinionista per Caso 2
  •  Ringraziare il blog che vi ha invitato a partecipare al Tag: Per cui grazie mille Doduck per aver condiviso la tua prima nomina con me ed aver battezzato anche questo blog 😉
  • Rispondere a sette domande e se volete potete inserire  foto del post originale oppure nuove foto che si rispecchiano con il Tag
  • Nominare sette bloggers e avvisarli

Cominciamo con le domande!

1- Come Fai di solito il rifornimento della dispensa e del frigorifero della tua cucina, vai al supermercato tutti i giorni oppure fai la spesa settimanale?

Premessa, né io né il mio ragazzo amiamo andare a fare la spesa. Quando ci accorgiamo che i viveri iniziano a scarseggiare iniziamo a ripeterci a vicenda:
Dovremmo andare a fare la spesa” “Ma vaa che c’è ancora roba nel freezer”
Finché alla fine non rimangono solo i ghiaccioli e dobbiamo trascinarci al supermercato. Per di più nella zona in cui viviamo ci sono diversi supermercati, uno più conveniente su alcuni prodotti, l’altro che ha il pesce migliore, l’altro che ha il due per uno e così via. Per cui prima di uscire organizziamo il piano d’attacco consultando tutti i volantini a disposizione e spulciando i vecchi scontrini, non si sa mai che ci sia stampato qualche buono. Altra cosa importante: EVITARE I VECCHIETTI DEL SABATO! Signori pensionati, mi dispiace dirvelo, ma avete tutta la settimana per fare la spesa, perché vi riducete tutti al sabato? E poi perché siete sempre incattiviti? Passate con i carrelli sui piedi, vi lanciate alle bilance della frutta tagliandomi la strada per poi rimanere le ore a cercare di individuare il tasto con il codice delle banane!

Comunque, per ritornare alla domanda, tendenzialmente facciamo la così detta “Spesa Grande” una volta al mese, che comprende tutti i cibi che si conservano di più come pasta, riso, cereali, prodotti in scatola e quelli  che si possono congelare. Settimanalmente si comprano i prodotti che finisco in fretta come il latte, la frutta e la verdura, più alcune spese extra se ho in mente di preparare dei dolci e mi mancano degli ingredienti.

2- Quando ricevi ospiti a cena nella tua casa, cosa fai con gli avanzi?

C’è da dire che solitamente non avanza molto, ma dipende anche da cosa si è organizzato. Se è una cena di quelle dove ho preparato solo io, anche la quantità “portate” non sono molte, per cui se proprio avanza qualcosa lo tengo da portare in ufficio per la pausa pranzo il giorno successivo. Se invece è una cena dove anche gli ospiti preparano qualcosa, si sa che nel dubbio tutti, me compresa, abbondano nelle quantità per cui è inevitabile che ci sia qualche porzione di troppo. In quel caso dopo la cena mi armo di vaschette di alluminio e ci si distribuisce quello che rimane. Non sono una che butta gli avanzi in pattumiera, anche perché oltre essere uno spreco, mi sembra offensivo nei confronti di chi a dedicato del tempo a cucinare.

3-Ti è capitato di mangiare la pizza o altro cibo al ristorante e hai mai chiesto se gli avanzi potevi portarli a casa?

Sinceramente, no. Nonostante abbia una cagnolona che ne sarebbe molto contenta, non mi è mai capitato di portarmi a casa la così detta “Doggy Bag”. Il fatto è che io sono una spazzolatrice. Sarà che tendenzialmente ordino quello che sento di riuscire a mangiare, ma il mio piatto è sempre pulito e se riesco faccio anche la scarpetta.  Anche se devo ammettere che ad esempio ai ristoranti Giapponesi All You Can Eat ogni tanto esagero con le portate, ma con un Uramaki in una guancia e un Hosomaki nell’altra alla fine riesco a finire tutto.

image

4- Ti senti in colpa quando noti che nel frigorifero hai trovato cibo scaduto? Se la risposta è sì, ci puoi dire quante volte all’anno succede questa cosa?

Mannaggia che nervoso quando succede! Cerco sempre di evitare che il cibo che ho comprato scada, anche facendo ricette di recupero (tipo questa). Non succede spesso durante l’anno, ma a volte capita, soprattutto con i limoni! Mi si ammuffiscono! (Se sapete consigliarmi un metodo per conservarli al meglio me lo fareste sapere? Sono proprio il mio cruccio). Anche se c’è da dire che quando il prodotto è scaduto, non è necessariamente andato a male. Ad esempio, proprio oggi, mentre pensavo a come rispondere a questo Tag ho aperto il frigorifero e in fondo era rimasto da solo e abbandonato uno yogurt al pistacchio! Abbandonato prima della nostra partenza è rimasto lì solo soletto. La data di scadenza era passata da poco, il 15/09/2016. L’ho aperto ed era ancora buono, per cui me lo sono pappato scrivendo questo articolo..eheh!

5- Ti è capitato quando sei tornata a casa con la spesa di accorgerti di aver comprato della frutta o della verdura marcia?

Dovete sapere che con frutta e verdura ho un rapporto un po’ particolare. Diciamo che fino alla fine dell’adolescenza non ho adorato il genere, ed anche oggi quando li mangio sono un po’ “suscettibile”, per cui prima di mettere nel carrello ad esempio una mela, la studio, la giro e rigiro, prendo la lente di ingrandimento e quando ho appurato che sia perfetta allora la infilo nel sacchetto. Capirete che per prendere anche solo 4 mele ci metta una vita. Però se si parla dell’orto è diverso. Se ad esempio ho perso di vista qualche zucchina e inizia a marcire mi faccio meno problemi. Taglio via la parte brutta e recupero il resto. (Ho la testa un po’ bacata io, non le mele)

6- Dopo le festività più importanti come Natale, Pasqua, eccetera, il cibo avanzato lo mangi il giorno dopo oppure lo regali agli ospiti?

Li mangio il giorno dopo…insieme agli ospiti! Soprattutto il 26 Dicembre, se c’è qualcuno tra parenti o amici che ha voglia ancora di stare insieme e non si sente rotolare abbastanza, organizziamo un pranzo con gli avanzi dove ognuno porta un po’ dei suoi. Quando anche questo non basta e rimane ancora qualcosa, ecco che gli avanzi delle feste diventano ingredienti per altre ricette. Avete mai provato a fare dei muffin con il panettone o la colomba avanzata? (Me lo appunto per preparare delle ricette post-feste)

7- Quando ti assenti da casa per un po’ perché devi andare in vacanza, cosa fai di solito prima della partenza, spegni e svuoti il frigorifero, oppure lo lasci con del cibo e acceso?

Prima di partire cerchiamo sempre di finire tutto quello che c’è nel frigorifero, in modo da non fa andare a male nulla durante la nostra assenza, al massimo rimangono dei vasetti di salsa, qualche bottiglia d’acqua ma nulla più. Lo lasciamo comunque acceso perché è collegato al freezer e come vi accennavo alla risposta 1, facendo delle mega spese nel congelatore rimane sempre qualcosa.

Ora la parte difficile: le Nomine.

Le faccio ad istinto e senza pensarci troppo, se no mi vengono mille dubbi e non riesco a scegliere nessuno. Mi scuso in anticipo perchè non ho controllato se avete già partecipato al Tag. Se lo avete già fatto e avete voglia mettete il link della vostra intervista in un commento.

Malquadrato ai Fornelli

Riccioli di Panna

Io e Te con un The

Il Bruciacchio

Danilo Bertazzi

Nel Mondo del Giardinaggio

Caramello Salato

Spero questo possa anche essere utile per farvi conoscere nuovi blog, se non li seguite già.

Ci vediamo con le prossime ricette.. che sapranno un po’ di Italia, un po’ di Francia, ma soprattutto d’Autunno (uuuh come mi piace creare suspence!).

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.