Fichi · Frutti di Bosco · Marmellate e Confetture

Marmellata ai Lamponi e Fichi

Ormai sono un paio d’anni che seguiamo uno stile di vita rurale e contadino… in poche parole abbiamo un orto. Non è troppo grande, è un po’ incasinato, ma ci da moltissime soddisfazioni.

Tra un ciuffo d’insalata e una zucchina abbiamo piantato anche un lampone, che devo ammettere, tra tutte è la mia pianta preferita! A Giugno inizia a regalarci lamponi buonissimi che un po’ mangiamo appena maturi, un po’ li metto nello yogurt, ma la maggior parte li congelo per utilizzarli come ingrediente dei miei dolci.

lamponi2.jpg

Vi presento anche il nostro amico fico. Sembra esile e piccolino, ma in realtà ogni estate esplode con un sacco di frutti. Ne raccogliamo tantissimi, ma non riusciamo a mangiarli tutti, per cui il metodo migliore per non buttarne via è farne una bella marmellata.

fichi.jpg

Questa ricetta è nata proprio così: dalla necessità di non sprecare e dalla curiosità di unire i frutti di queste due piante, che per di più sono “vicine di casa” e sembra proprio che insieme vadano molto d’accordo.

ingredientimarmellata.jpg

Se come me avete congelato i lamponi, iniziate a tirarli fuori dal freezer e mentre si scongelano sbucciate i fichi. So che la maggior parte delle persone la marmellata di fichi la prepara solo tagliando i frutti a tocchetti e lasciando la buccia, ma io, conoscendo il via vai di uccellini che fanno self service sull’albero, preferisco pulirli. Quindi togliete il picciolo e il fondo del fico. Tagliatelo a metà. Con l’aiuto di un cucchiaio ricavatene solo la polpa. Quest’operazione è meglio se la fate indossando dei guanti, perchè il latticello dei fichi potrebbe essere allergizzante…e vi impiastrereste tutte le mani (noi vogliamo essere pasticceri con le manine di fata, non è vero?).

DSC_0658(1).jpg

Ora mettete i fichi e i lamponi (anche se non si sono scongelati del tutto non è un problema) in una pentola capiente insieme allo zucchero e alla i semi di una bacca di vaniglia ( questo ingrediente è facoltativo, ma secondo me ci sta molto bene). Aggiungete il succo filtrato del limone e la buccia grattuggiata, che contiene la pectina e aiuta la gelificazione. Mettete sul fuoco a fiamma media e quando vedrete che il tutto sarà diventato abbastanza liquido, frullatelo con un mixer ad immersione. Se voi preferite la marmellata senza semini allora filtratela con l’aiuto di un passa verdure. Ora rimettere a cuocere a fiamma medio bassa.

DSC_0665(1).jpg

Data la quantità ci metterà almeno un’oretta per essere pronta, non che richieda un grande sforzo da parte vostra, basterà girarla di tanto in tanto per assicurarsi che non si attacchi sul fondo della pentola. Per sapere quando è pronta fate la prova del piattino (come vi spiego qui), anche se personalmente vi consiglierei in questa caso di non farla asciugare completamente, perché si addenserà una volta fredda.

Raggiunta la consistenza che preferite, spegnete il fuoco e riempite dei vasetti di vetro sterilizzati con la marmellata ancora calda. Chiudeteli bene e capovolgeteli in modo da formare il sottovuoto.

DSC_0679(1).jpg

Da una parte perchè avevo un po’ di tempo libero, dall’altra perchè mi rilassa molto farle, devo ammettere che quest’estate mi sono sbizzarrita nella preparazione delle marmellate. Questa in particolare mi piace molto. Trovo che i lamponi, leggermente aciduli e i fichi, molto zuccherini, si sposino bene insieme.

DSC_0763gatto.jpg

Come vedete è molto apprezata anche da Redy..o semplicemente è talmente egocentrico che quando nota una macchina fotografica deve mettersi subito in mostra per mostrare il suo fascino al mondo

Ne aprofitto per salutarvi. Ebbene sì, sono della tribù che va in vacanza a Settembre e finalmente parto anch’io! Purtroppo non sarò attiva su WordPress perchè non avrò la connessione. Però vi prometto che al mio rientro leggerò tutti i vostri commenti e vi risponderò sicuramente

Ci vediamo presto!

marmelatalamponifichi

pssss….provate a metterne un bel cucchiaio nello yogurt bianco….poi fatemi sapere 😉

16 pensieri riguardo “Marmellata ai Lamponi e Fichi

    1. Ciao! Scusa per il ritardo della risposta ma sono appena tornata dalle vacanze..ero un po’ abbacchiata finché non ho letto il tuo commento! Per le etichette ho usato questo sito: http://www.jamlabelizer.com. è semplicissimo da usare e anche le etichette gratuite sono molto carine. Eeeh Redy! lui è bello e sa di esserlo! Sempre sotto i riflettori mostrando le sue pose plastiche ❤

      Piace a 1 persona

    1. In effetti è una delle mie marmellate preferite😍 nata un po’ come esperimento, ma è stata una bella scoperta! Il gattone si chiama Redy. Lui quando vede un obbiettivo si piazza sempre davanti! Il classico bello che sa di esserlo 😆

      "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.