Cioccolato · Frutti di Bosco · Marmellate e Confetture

Marmellata di More e Cioccolato Bianco

morecioccolato

Sarà per che lo sentono nell’aria, sarà che hanno un orologio biologico molto preciso, ma gli anziani sanno sempre quando le more da rovo sono pronte.

Proprio quando sono ben mature, inizieranno ad aggirarsi per parchi, campagne o boschi con grandi sacchetti di plastica. Ad un occhio inesperto potrà sembrare che stiano semplicemente passeggiando, ma ad un certo punto li vedrete tuffarsi nei cespugli, per uscirne un po’ graffiati, un po’ a macchie viola, ma con il loro prezioso bottino. Nel giro di qualche ora torneranno a casa con i loro fagotti pieni, ma tutte le more del  circondario saranno svanite.

Fortunatamente, i  miei nonni fanno parte di questa truppa, e grazie alle loro imboscate ho una scorta di marmellate di more che dura tutto l’anno.

Quest’anno ho voluto provare a cimentarmi anch’io, ma come al solito sono arrivata in ritardo. Andando a cercare quelle più in alto (con l’aiuto del mio ragazzo, perché io sono tappa) o tra rovi un po’ più difficili da raggiungere, sono tornata a casa con il mio sacchettino di ben…450 gr di more. Non una gran quantità, ma abbastanza per farci qualcosa. Visto che in dispensa ho ancora tanti barattoli di marmellata di more, allora ho pensato che la mia avrei potuto farla un po’ più golosa del normale. All’aggettivo goloso riesco ad associare una cosa sola… Cioccolato! (Cioccolato Bianco in questo caso)

Allora mettiamoci all’opera!


Ingredienti:
450gr di More (se non le avete fresce potete usare quelle surgelate)
200gr di Zucchero di Canna
il Succo di mezzo Limone, o di un Limone Piccolo
50gr di Cioccolato Bianco


Pulite le vostre more (non vorrete fare una marmellata di formichine?!) e mettetele in una pentola dai bordi alti. Versateci lo zucchero di canna e il succo di limone filtrato. Mescolateli in modo che si uniscano gli ingredienti ed accendete il fuoco a fiamma bassa. Trascorsi già dieci minuti vedrete che il composto inizierà a diventare liquido.

morecottura.jpg

A questo punto, a seconda dei vostri gusti, potete decidere se passare la marmellata. A me piace  un po’ più rustica, con i semi, perchè mi da quell’impressione di “fatto in casa”. Allora io la passo giusto qualche secondo con il frullatore ad immersione, ma senza rompere tutte le more.Se invece vi piace una consistenza della marmellata più liscia, vi consiglio di passarla con un passaverdure e poi nuovamente in un colino. Così romperete le bacche, utlizzandone tutto il succo e tratterete i semi.

Rimettete sulla fiamma, sempre bassa, mescolando e facendo attenzione che non si attacchi sul fondo e sui bordi. Nel frattempo tagliate a pezzetti il cioccolato. Lo so che penserete che 50 gr sono pochi, ma dato che il cioccolato bianco è molto dolce non volevo esagerare con il rischio che invece di far diventare la marmellata golosa, la rendessi stucchevole e troppo zuccherosa.

Per sapere quando la marmellata è pronta fate la prova del piattino. In poche parole, con un cucchiaino prendete un po’ di composto e versatelo su un piatto. Mettete il piatto in verticale e se la marmellata cola vuol dire che non è ancora pronta.

provapiattino.jpg

Raggiunta la consistenza marmellatosa, spegnete il fuoco e aggiungete poco per volta il cioccolato, senza smettere si mescolare. Una volta amalgamato bene il tutto, travasate la marmellata nei vostri barattoli sterilizzati, chiudeteli e capovolgeteli. Se vi accorgere che il composto si è raffreddato troppo, scaldatelo sempre a fiamma bassa per qualche minuto, se no rischierete che non vi riesca il sottovuoto.

Come al solito, lasciatela chiusa almeno un mese…lo so che non ci riuscirete perchè la  curiosità è troppo forte anche per voi  (io non ce la faccio mai a resistere).

Per la prova dell’assaggio si è candidato spontaneamente il mio ragazzo, profondo estimatore della ormai celebre marmellata della nonna. Gliela regala tutti gli anni a Natale e lui è sempre felice come un bambino quando ricevere i suoi barattoli  (vi assicuro che i regali che gli faccio io non hanno lo stesso effetto!)

Prende una cucchiaiata dal barattolo, la osserva e io intanto ho le palpitazioni. Ecco che l’assaggia..silenzio…mia gocciolina di sudore “Allora, com’è?”

“mmh..è buona…molto buona…BUONISSIMA!! SI SENTE IL CIOCCOLATO BIANCO!!”

Non posso dire altro che Missione Compiuta! In effetti all’apparenza sembra una semplice marmellata di more, ma all’assaggio, proprio all’ultimo verrete colti da un’esplosione cioccolatosa!

marmellatamorefine.jpg

2 pensieri riguardo “Marmellata di More e Cioccolato Bianco

  1. La mia sezione preferita!!!!… perchè io ho un timore reverenziale verso confetture e marmellate e quando passo da qui riguardo sempre tutte le ricette pensando che prima o poi troverò il coraggio per provarne almeno una!

    Piace a 1 persona

  2. Sono contenta che ti piacciano le mie proposte! 😀 In realtà all’inizio anch’io pensavo fossero più difficili da preparare, poi dopo la prima ci ho preso gusto (in tutti i sensi eheh)

    "Mi piace"

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.